Recensione A Londra ma… in bici! di Domenico Romano

www.condividilastrada.it

Recensione
A Londra ma… in bici!
di Domenico Romano

a cura H.Edda Cacchioni

Il libro racconta un viaggio di 3.000 km in cui vede impegnato sui pedali Domenico Romano che parte da Spadafora una città della Sicilia con una Trek mtb due sacche posteriori borracce borsa manubrio ma soprattutto con la tenacia di chi vuole vincere la propria sfida condivisa poi con i suoi cari la moglie i figli in primis, gli amici, i volontari, i colleghi di lavoro e tutte le persone che lo hanno seguito ed è proprio per ognuno di loro che ne ha sviluppato un libro. Un volume per sostenere le persone che vogliono cimentarsi nel viaggio ma anche per tutti i cicloturisti che desiderano confrontare le loro sfide.

Nel libro si evidenziano, le associazioni di volontariato di cui lui ne è portavoce in qualità di cicloturista, scrittore e Maresciallo della Guardia di Finanza marittima così pure in dimostrazione che dentro una divisa ci sono persone di rispetto, padri, mariti, amici fieri e orgogliosi del proprio lavoro. Uomini e donne in cui la parola consapevolezza è viva e forte.

Un racconto di un viaggio che vede l’autore percorrere km su km tra gente incontrata per caso, nuovi amici, dimostrazioni di affetto e italianità.

Un viaggio a pedali non senza contrattempi e notizie che lo hanno scosso tuttavia è riuscito a vincere la sua sfida senza inganni ed ha raggiunto suo figlio a Londra per abbracciarlo e dirgli grazie!


In ogni parola si trova l’amore di Domenico Romano per la sua Sicilia e il desiderio di rendere partecipe il lettore delle sue radici italiane portate in Europa in un lungo viaggio tutto da scoprire in  A Londra ma… in bici anche in www.condividilastrada.it

Edda

Ciao sono H.Edda. Socia Fiab BiciLiberaTutti subito dopo aver letto i vantaggi e le opportunità che offre l'associazione, ma anche per le persone splendide e arricchenti che s'incontrano durante le iniziative. In qualità di Accompagnatrice Cicloturistica organizzo uscite culturali. In tal senso concilio la mia passione per la bicicletta con l'arte e la cultura. La bici è il mio mezzo di trasporto a cui affianco il treno per gli spostamenti più veloci. Ho una mtb, una bici da corsa e una pieghevole che utilizzo in base al percorso e chiaramente per partecipare ai meravigliosi tour FIAB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi un'immagine (Solo JPG)