Guerra alle auto, lassessore rilancia l’ecopass

Il titolare alla mobilità Eugenio Patanè recupera la congestion charge. Un provvedimento in tal senso era stato approvato nel 2018 dalla maggioranza M5s ma mai applicato

La Ztl è un colabrodo. Dobbiamo stringere i cordoni, non può entrare chiunque. Dobbiamo portare in città un provvedimento tipo congestion charge”. A dirlo è l’assessore alla Mobilità Eugenio Patanè, recuperando l’idea, già avanzata in passato, di creare una sorta di ecopass modello area C di Milano .”Stiamo lavorando con la Regione al piano di qualità dell’aria” ha detto poi di recente in un’intervista rilasciata al nostro giornale. “Si un tratto di un provvedimento di pianificazione che va approvato in Regione insieme alla Commissione europea. Bisogna capire come evitare la condanna per infrazione sia sulle PM10 che su gli NO2. Poi valuteremo quali sono i provvedimenti più corretti e in che tempi”.

Leggi tutto su ROMATODAY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi un'immagine (Solo JPG)